Piccoli come Dio…

image 2

“Quando gli angeli annunciarono ai pastori la nascita del Redentore, lo fecero con queste parole: «Questo per voi il segno: troverete un bambino avvolto in fasce, adagiato in una mangiatoia» (Lc 2,12). Il “segno” è proprio l’umiltà di Dio, l’umiltà di Dio portata all’estremo; è l’amore con cui, quella notte, Egli ha assunto la nostra fragilità, la nostra sofferenza, le nostre angosce, i nostri desideri e i nostri limiti.

Il messaggio che tutti aspettavano, quello che tutti cercavano nel profondo della propria anima, non era altro che la tenerezza di Dio: Dio che ci guarda con occhi colmi di affetto, che accetta la nostra miseria, Dio innamorato della nostra piccolezza”.

Papa Francesco – Natale del Signore 2014

…Dio è innamorato della nostra piccolezza!

Queste parole ci consolano, ci fanno sentire dolcemente giustificati ma allo stesso tempo incoraggiati! Incoraggiati a lasciarci abbracciare dall’infinita tenerezza di Dio. Lui sceglie ancora una volta di farsi Bambino per permetterci di intravedere il Mistero.

Lasciamoci abbracciare. Lasciamoci avvolgere e accarezzare dalla Sua dolcezza. Lasciamoci trovare dalla Sua presenza. Lasciamoci riempire il cuore dalla Sua presenza e dal Suo farsi dono e impariamo a farci dono a nostra volta mettendoci in cammino come i Magi che “fanno ritorno” dopo aver fatto esperienza della Sua presenza.

A nome mio e di tutta l’Associazione diocesana, gli auguri per un Natale che sappia rendere felice noi e quanti incontriamo nelle nostre vite.

Laura

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.